Archivio Storico-Digitale

Switch to desktop

5 - Atto di fondazione e posa della prima pietra della chiesa rurale di N. S. delle Grazie a Calangianus (1623).

   Atto di fondazione e posa della prima pietra della chiesa rurale di N. S. delle Grazie a Calangianus. (1623)

   Si riporta la trascrizione:

 

De Licentia Ill.mi ac R.mi DD. Joannis de

La Bronda Saçerensis Episcopi Amp.en et

Civitaten Ego Sebastianus Corda Vicarius

Perpetuus Parroquialis Ecclesis huius op

pidi de Calangianos sub invoc.e s.te Juste

Virg. et Marty. primariu’ lapidem iuxta

Rituale Romanu’ posui in Ecc.a rurali edi

ficata in loco vulgariter dicto Canna de padro

in honorē B. S. Marie Virg. et .SS. Leonardi

ac Stephani Protomarty. Die Vj. mensis

Junij anno MDCXXIIJ Presentibs.

R. dis Thoma Garruchio ac Quirico Todesco

nec non Nicolao de Sini.

 

Traduzione:

 

Secondo licenza dell’Illustrissimo e Reverendissimo Signore Don Joannis de La Bronda  sasserese vescovo di Ampurias e Civitas Io, Sebastianus Corda, vicario perpetuo della chiesa parrocchiale di questo abitato di Calangianus, sotto l’invocazione di Santa Giusta Vergine e Martire posi, secondo il rituale romano, la prima pietra nella chiesa rurale edificata nel luogo volgarmente detto Canna de Padro in onore della Beata Santa Maria Vergine e dei Santi Leonardo e Stefano Protomartiri, il giorno 6 del mese di Giugno dell’anno 1623. Presenti i Reverendi Thoma Garruchio e Quirico Todesco insieme con Nicolao De Sini.

 

 

Template Design © UBC Diocesi di Tempio-Ampurias_Tutti i diritti sono riservati.

Top Desktop version

Postnoe Are you sure that you want to switch to desktop version?